lunedì 05 dicembre | 05:43
pubblicato il 24/apr/2014 19:52

Mps: in aula funzionari che si opposero. ''Anche intimidazione''

(ASCA) - Siena, 24 apr 2014 - Un clima pesante, in cui il dissenso rispetto alle operazioni fatte non era previsto come possibilita'. E' quello che sarebbe stato vissuto in Mps secondo quanto emerso stamani nel corso dell'udienza del processo che vede imputati per ostacolo all'autorita' di vigilanza in relazione alla ristrutturazione di Alexandria l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex Dg Antonio Vigni e l'ex direttore dell'Area finanza Gianluca Baldassarri.

Oggi in aula sono stati sentiti Flavio Borghese, trader di Mps arrivato da Antonveneta, e l'ex capo del Risk Management Giovanni Conti, oggi ancora alto dirigente di Mps.

Borghese, che aveva avanzato dubbi su alcune operazioni finanziarie, ha raccontato che Baldassarri lo richiamo' per spiegargli le 'regole': ''Qui dentro - avrebbe detto Baldassari secondo quanto riportato da Borghese - si puo' vivere molto bene o molto male e tu ti stai avviando a vivere molto male''. Di un episodio di ''comportamento intimidatorio'' da parte di un altro dirigente ha parlato Conti, che aveva piu' volte sollevato, anche per iscritto, le sue obiezioni su alcune operazioni e in particolare sulla ristrutturazione di Alexandria. Per Conti ''Nomura non era il soggetto piu' indicato per negoziare titoli italiani e noi in casa avevamo uno specialist come Mps Capital Services, tra i migliori in Italia in questo campo''. Il manager espresse le sue convinzioni, rifiutando di approvare l'accordo. ''Mi venne chiesto di avallare l'operazione ma rispedii la richiesta al mittente'', ha detto Conti. Secondo quanto detto da Conti, il risk management non era in grado di valutare i rischi di Alexandria. ''Era impossibile farlo - ha detto - perche' non si conosceva la natura di questo e di altri asset''. Al Pm che gli chiedeva se pero' il risk management avesse gli strumenti per fare una valutazione, Conti ha risposto: ''Si', ma se non conosco un cateto posso avere tutti gli strumenti ma l'ipotenusa non la trovero' mai e questo era cio' che accadeva''.

afe/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari