martedì 24 gennaio | 16:43
pubblicato il 13/giu/2014 15:14

Mps: Fondazione, da cessione 31% azioni minusvalenza 29,2 mln

(ASCA) - Siena, 13 giu 2014 - La cessione del 31% delle azioni di Banca Mps ha comportato per la Fondazione una minusvalenza di 29,2 milioni di euro. E' quanto emerge dal bilancio 2013 dell'Ente presentato oggi dalla presidente Antonella Mansi e dal direttore generale Enrico Granata. La Fondazione ha ceduto il 31% delle azioni per complessivi 851,9 milioni di euro, ad un prezzo medio per azione post-raggruppamento di 23,52 euro. Questo ha comportato minusvalenze di 29,2 milioni, appostate direttamente a patrimonio netto. Dopo il raggruppamento la Fondazione detiene 2,92 milioni di pezzi (2,5%) per un controvalore di 71,1 mln. Una quota ''strategica'' e dunque appostata nelle immobilizzazioni finanziarie. L'adesione all'aumento comportera' per la Fondazione un esborso di 125 mln. afe/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4