domenica 26 febbraio | 02:04
pubblicato il 05/mar/2014 18:34

Mps: Fondazione, azione responsabilita' anche per banche

(ASCA) - Siena, 5 mar 2014 - La Fondazione Mps ha deliberato l'azione di responsabilita' nei confronti degli ex vertici di Palazzo Sansedoni ma anche delle banche coinvolte nella sottoscrizione indiretta dell'aumento di capitale del 2008 e della contrazione del prestito del 2011. E' quanto si apprende da fonti a conoscenza del dossier al termine della riunione della deputazione generale che oggi ha approvato l'azione di responsabilita'. Per l'operazione del 2008 l'azione di responsabilita', secondo quanto si apprende, riguarda la deputazione amministratrice allora in carica e l'advisor della fondazione. Per quanto riguarda la contrazione di un debito di 600 milioni funzionale alla sottoscrizione dell'aumento di capitale della banca del 2011 l'azione di responsabilita' riguarda i componenti della deputazione amministratice allora in carica, l'allora provveditore e le banche che hanno concesso il prestito. La deputazione generale ha quindi dato mandato alla deputazione amministratrice e al presidente di compiere ogni attivita' necessaria per l'attuazione dell'azione di responsabilita'.

afe/ss/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech