lunedì 05 dicembre | 12:01
pubblicato il 06/feb/2013 11:27

Mps: Fiba-Cisl, grave episodio a Palermo Forza Nuova deturpa filiali

Mps: Fiba-Cisl, grave episodio a Palermo Forza Nuova deturpa filiali

(ASCA) - Roma, 6 feb - Grave episodio a Palermo e in altre citta' della penisola, nella notte ''gruppi neo-fascisti legati a Forza Nuova hanno deturpato e attaccato le filiali della Banca''. A denunciarlo il sindacato dei bancari Fiba-Cisl in una nota.

''I lavoratori del Monte Paschi di Siena e la Fiba-Cisl - si legge - denunciano la situazione grave nella quale i colleghi sono costretti a lavorare.

Il fatto di prestar servizio in una azienda investita da una profonda crisi e da un grave degrado soprattutto morale, la preoccupazione riguardante il proprio lavoro e il proprio reddito, sarebbero di per se' sufficienti a creare tensioni e disagio.

Le volgari strumentalizzazioni elettorali e lo sciacallaggio politico rischiano di compromettere il futuro lavorativo di tanti colleghi''. I lavoratori e il sindacato sono concretamente ''impegnati - prosegue la Fiba-Cisl - a trovare soluzioni praticabili e sostenibili per dar continuita' al lavoro e all'azienda e dare un futuro alle migliaia di famiglie che dalla banca ricevono sostentamento, risollevare le sorti di un istituto di grande tradizione che rappresenta un pezzo importante della migliore storia economica e culturale del nostro paese''.

''Sono gli stessi gruppi - conclude la nota - che incitano all'odio etnico, all'antisemitismo e all'omofobia. Gli stessi che pianificano aggressioni a ragazzi appartenenti alle comunita' ebraiche e organizzano attentati incendiari. Sono coloro che vengono chiamati al ''dialogo'' e blanditi da chi propugna l'eliminazione dei sindacati durante i comizi.

Queste persone sono un pericolo per la convivenza civile e per la coesione sociale del nostro paese.

Facciamo pertanto riferimento all'autorita' morale e istituzionale del nostro Presidente della Repubblica laddove afferma che le mostruosita' neofasciste ''sollecitano la piu' dura risposta dello Stato e la piu' forte mobilitazione di energie'' e deploriamo la strumentalizzazione politica e mediatica del caso Monte Paschi. E' sotto gli occhi di tutti quanto la cattiva politica si sia annidata negli istituti di credito e abbia roso come un cancro valori umani, professionali e morali conducendo allo sfacelo parti importanti della nazione. Dobbiamo rispetto alle migliaia di persone che lavorano in Monte Paschi e solidarieta' a chi vive e fatica sul filo teso della crisi''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari