mercoledì 18 gennaio | 07:36
pubblicato il 04/dic/2013 13:03

Mps: Federconsumatori e Cgil, Tribunale obblighi Consob ad agire

(ASCA) - Roma, 3 dic - Con una nota congiunta Federconsumatori, Fisac Cgil e Cgil ricordano che lo scorso 2 dicembre si e' svolta davanti al ''collegio della seconda sezione civile del tribunale di Roma, presieduto dalla dottoressa Maria Rosaria Covelli, si e' tenuta l'udienza per decidere il ricorso ai sensi dell'art. 700 del Codice di procedura civile promosso da alcuni risparmiatori con il sostegno della Federconsumatori, della Fisac-Cgil e della Cgil nazionale contro la Consob per l'omessa vigilanza sulla Banca Monte dei Paschi di Siena in relazione alla vicenda dei derivati Santorini e Alexandria''.

''E' noto, infatti, che dal luglio 2011 un esposto dettagliato aveva fornito chiari elementi alla Consob per comprendere la gravita' di quelle operazioni in derivati con Nomura e Deutsche Bank. Nonostante questo, la Consob non e' intervenuta e nemmeno ha attivato i propri Uffici competenti tecnicamente per l'analisi di quelle operazioni. La Consob e' ancora inerte, sebbene ancora oggi sussiste la circostanza che si tratta di derivati e non di titoli di stato, vi e' un'incongrua informativa anche negli ultimi bilanci predisposti dalla Banca, esistono contenziosi a Londra che confermano l'inesattezza delle informazioni contabili rese da Mps, e' in campo il sostegno economico chiesto dalla Banca al Governo anche per far fronte agli onerosi impegni finanziari che quei derivati comportano. Mps, prescindendo da tutte le questioni di rilievo penale su cui l'Autorita' Giudiziaria sta indagando, e' stata defraudata e ora viene indebitamente colpita da pesanti riordini aziendali che distruggeranno il valore di un indotto importante per il nostro paese. E i derivati Santorini e Alexandria assorbono liquidita' per diversi miliardi di euro'' spiega la nota.

''Solo se la Consob obblighera' Mps a dichiarare la natura vera di quelle operazioni nei bilanci ed al mercato, la Banca potra' tentare di sottrarsi a questi onerosi impegni. Percio' i risparmiatori e le associazioni che li sostengono confidano nel Collegio e nell'accoglimento delle richieste per una corretta informazione al mercato e perche' Consob sia indotta a comportamenti rispettosi dei suoi compiti istituzionali'', conclude la nota.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa