martedì 17 gennaio | 09:41
pubblicato il 17/lug/2014 16:23

Mps: domani nuova riunione su vertici Fondazione, decisione improbabile

(ASCA) - Siena, 17 lug 2014 - La Deputazione generale della Fondazione Mps torna a riunirsi domani per discutere della nomina dei nuovi vertici, ma e' improbabile che arrivi una 'fumata bianca'. Dopo che la seduta dello scorso 7 luglio era finita con un nulla di fatto, domani la Deputazione generale avra' due punti all'ordine del giorno: l'approvazione di eventuali provvedimenti di responsabilita' nei confronti di amministratori e advisor per l'acquisizione di Antonveneta e la nomina del nuovo presidente e dei quattro membri della Deputazione amministratrice. Su questo secondo punto, pero', secondo fonti interne all'organismo, pare che anche la seduta di domani non sara' decisiva. ''Abbiamo chiesto e ottenuto dal Ministero dell'Economia - spiega uno dei membri della Dg - una proroga dei termini al 30 luglio.

Lavoriamo per chiudere presto, ma abbiamo ancora tempo''.

Tanto piu' che il nuovo termine non e' perentorio, ma in caso di bisogno puo' essere ulteriormente prorogato. Intanto una nuova seduta e' gia' stata fissata per il 25 luglio. Al momento non sembrano emergere candidature 'forti' per succedere ad Antonella Mansi ma a Siena, come sempre, impazza il toto-nomi. Tra quelli che circolano (non solo per la presidenza ma anche per la DA) ci sono quelli di Fabrizio Vigni, ex parlamentare del Pd; di Giovanna Barni, presidente di CoopCulture; dello scienziato Rino Rappuoli e dell'ex direttore generale di Antonveneta Giuseppe Mensi, che aveva evidenziato, subito dopo l'acquisizione, i problemi della banca. Nelle scorse settimane a Siena erano stati fatti anche i nomi di Divo Gronchi, Ad di Cassa di Risparmio di San Miniato, e di Carlo Salvatori, attuale presidente di Lazard Italia, advisor della Fondazione per l'operazione di 'salvataggio' di Palazzo Sansedoni. Sulla decisione pesa anche il duro scontro in corso all'interno del Pd senese tra l'anima legata all'ex sindaco Franco Ceccuzzi e i 'renziani' vicini al sindaco Bruno Valentini. afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello