venerdì 09 dicembre | 03:40
pubblicato il 28/ott/2014 17:16

Mps, Dallai (Pd): sì a fusione, ma resti radicata sul territorio

"No a soluzione spezzatino, Italia ha bisogno di banche grandi"

Mps, Dallai (Pd): sì a fusione, ma resti radicata sul territorio

Roma (Askanews) - Il futuro per una banca nazionale in Italia è nelle aggregazioni, rimanendo però radicata sul territorio. Ne è convinto Luigi Dallai, deputato senese del Pd, dopo la bocciatura di Mps negli stress test della Bce. E negli studi di Askanews Dallai ha parlato del futuro del Montepaschi, in bilico tra le ipotesi di fusione o spezzatino. "Credo che l'Italia - ha detto - abbia bisogno di banche grandi, non di banche piccole, per tornare a erogare credito. Questo si fa con banche che si aggregano e non che si spezzettano o si sbriciolano. Da questo punto di vista - ha sottolineato - penso che il futuro di ogni banca nazionale sia quello delle aggregazioni, ma soprattutto di rimanere radicata sul proprio territorio".

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni