mercoledì 22 febbraio | 08:07
pubblicato il 18/apr/2014 16:13

Mps: da Fondazione 'no comment' ma disponibilita' a valutare aumento

(ASCA) - Siena, 18 apr 2014 - La Fondazione Mps attende di avere a disposizione i dettagli della delibera del CdA della Banca che oggi ha deciso di incrementare da 3 a 5 mld l'aumento di capitale e poi fara' una valutazione nelle sedi competenti.

Poche ore dopo la decisione del CdA, da Palazzo Sansedoni non si rilasciano dichiarazioni. Fonti a diretta conoscenza del dossier, pero', dicono che c'e' la disponibilita' a fare una valutazione non appena saranno resi noti i dettagli dell'operazione. L'esame della questione, secondo le regole dell'Ente, dovra' passare al vaglio della Deputazione amministratrice ma dovra' essere informata anche la Deputazione generale.

Il nuovo scenario prevedera' anche un confronto con i nuovi soci Fintech e BTG Pactual, con cui la Fondazione ha stipulato un patto di sindacato sul 9% del capitale della banca. L'assemblea di Mps dovra' valutare il nuovo aumento in una assemblea straordinaria convocata per i giorni 20, 21 e 22 maggio.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Taxi
Taxi, Nencini: sindacati d'accordo per sospendere proteste
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia