mercoledì 07 dicembre | 16:16
pubblicato il 25/giu/2013 14:52

Mps: con Confesercenti per rilanciare offerta di credito

(ASCA) - Roma 25 giu - Incontro tra l'amministratore delegato di Banca Mps Fabrizio Viola e il vice presidente nazionale di Confesercenti e presidente di Italia Comfidi Massimo Vivoli. Presente aanche Aleandro Manetti, amministratore delegato di Italia Comfidi, la societa' consortile per il credito di Confesercenti. Nel corso della riunione e' stata realizzata una verifica ad ampio raggio del rapporto di collaborazione da tempo esistente tra l'Istituto di credito e le imprese rappresentate da Confesercenti. Sono state approfondite, inoltre, le problematiche dell'accesso al credito da parte delle PMI, con particolare riferimento a quelle del commercio, turismo e servizi, nel particolare contesto congiunturale che coinvolge il nostro Paese.

L'obiettivo di entrambe le parti, e' stato ribadito, e' quello di rilanciare iniziative e progetti di partnership in grado di realizzare maggiori flussi di credito alle aziende associate che hanno progetti di consolidamento e di sviluppo nell'ottica di contribuire concretamente alla ripresa del Paese. L'amministratore delegato di BMps Fabrizio Viola si e' soffermato sulle risposte che puo' dare una grande Banca come Mps fortemente radicata in questo segmento del tessuto economico, confermando il proprio supporto alle imprese associate, in particolare a quelle piu' dinamiche e moderne, con l'intento di favorire la diffusione della provvista agevolata messa a disposizione del sistema dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Aleandro Manetti ha sottolineato che Italia Comfidi ha un patrimonio di professionalita' e di progettualita' ed un radicamento nel territorio che puo' facilitare e garantire il rapporto fra la Banca Mps, con cui vi e' una collaborazione ormai trentennale, e le 65.000 imprese associate.

E' stato rilevato, infine, che Italia Comfidi, in qualita' di ''confidi 107'' vigilato da Banca d'Italia, grazie anche alle misure approvate dal Governo nel recente ''Decreto del Fare'', puo' oggi aiutare maggiormente le imprese ad accedere con rapidita' a maggiori quantita' di credito, grazie alla fornitura della garanzia del Confidi coperta anche dalla controgaranzia del Fondo Centrale di Garanzia per il credito alle PMI.

Cio' puo' consentire a Banca Monte dei Paschi di Siena di contenere il proprio impegno di capitale ed ampliare la propria offerta di credito alle imprese del sistema Confesercenti che si rivolgono alla banca tramite Italia Comfidi.

red/com

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni