domenica 11 dicembre | 01:34
pubblicato il 05/set/2014 08:34

Mps: Clarich, rafforzamento patto sindacato e' indispensabile

(ASCA) - Siena, 5 set 2014 - ''Il rafforzamento del patto di sindacato e' indispensabile''. Lo ha detto il presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich, intervenendo ieri sera alla Festa de l'Unita' a Siena.

Questo perche' ''senza alleanze noi con il 2,5% che facciamo'?''.

Dunque proprio uno degli obiettivi della Fondazione e' ''il consolidamento e se possibile l'ampliamento del patto'' che ora lega la Fondazione con Btg Pactual e Fintech: insieme detengono il 9% di capitale di Mps.

A proposito della questione delle dimissioni di due membri del CdA di Banca Mps espressi dalla Fondazione per far posto ai 'pattisti', Clarich ha espresso un ''no comment''. Il patto prevede il ''best effort'' dell Fondazione per favorire l'ingresso di rappresentanti di Btg Pactual e Fintech. Se non ci saranno pero' le dimissioni gia' sollecitate da Palazzo Sansedoni, ha aggiunto' ''non esiste un piano B''. ''Io - ha concluso - lo considero gia' un successo perche' il best effort lo abbiamo fatto, di piu' non potevamo fare''.

afe/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina