lunedì 23 gennaio | 01:28
pubblicato il 15/lug/2014 16:37

Motor Show: con Cinema in piazza a Bologna parte domani la ''Route''

(ASCA) - Roma, 15 lug 2014 - Si inaugura domani in Piazza Maggiore a Bologna, con il corto ''Le Balet mecanique'' e accompagnamento d'orchestra dal vivo, e il film ''Weekend of a champion'' di Roman Polanski, la ''Route Motor Show'', il percorso fatto di cinema e motori, arte e passione, cultura ed eccellenze del territorio che animera' la 39esima edizione del Motor Show in programma nel quartiere fieristico di Bologna dal 6 al 14 dicembre prossimi. Velocita' e cinema saranno i protagonisti di questo primo appuntamento, nell'ambito di un progetto ideato e organizzato da Motor Show, in collaborazione con la Cineteca di Bologna. Un'alleanza fra cinema e cultura che proseguira' con un'ulteriore proiezione il 15 agosto, sempre in Piazza Maggiore e - a partire da settembre - alla sala Lumiere, con un appuntamento mensile presentato da un protagonista del mondo dell'auto e dello spettacolo, per concludersi a dicembre, durante il Motor Show, con nove giornate di cinema e motori all'interno di un Drive-in rigorosamente ricostruito anni '50, dove ogni giorno, nel calendario di iniziative della Route Motor Show, entreranno le auto storiche di marchi prestigiosi. Ma non solo: il Motor Show sta lanciando un concorso per il miglior corto cinematografico legato ai temi dell'automobile e della mobilita' intelligente. La 39esima edizione di Motor Show, presentata lo scorso 18 giugno con quattro conferenze stampa a Bologna, Milano Roma e Bari, avra' luogo con un nuovo concept capace di coniugare passione e cultura, innovazione e business, spettacolo e sport, accanto alle tradizionali aree espositive, outlet, test drive ed un programma di attivita' motorsport di livello internazionale. Grazie al progetto creato in collaborazione con la Cineteca, cinema e automobile diventano i protagonisti di un nuovo percorso che ha l'obiettivo di valorizzare il territorio, le competenze tecniche e tecnologiche e la parte piu' legata all'intrattenimento. Al cuore di questo progetto una strada: la ''Route Motor Show'', che parla di sfide, ingegno meccanico, chilometri, successi, come lo sono la via Emilia o la mitica Route 66 americana. Non solo autodromi, musei, brand prestigiosi come Ferrari, Maserati, Lamborghini e Ducati, ma anche uomini e donne che hanno dimostrato la straordinaria competenza meccanica e ingegneristica di questo territorio. Domani si parte con due capolavori. Il primo, ''Le Balet mecanique'', e' un inno di inizio secolo al nuovo che si affacciava, la possibilita' di volare, di esplorare nuovi mondi con due o quattro ruote, l'ansia di liberta' e di uscire dal convenzionale. Il secondo - ''Weekend of a champion'', tratteggia invece trent'anni di passione e di cambiamenti dello sport automobilistico, partendo dal 1971, in un incontro del regista con Jackie Stewart durante il GP di Montecarlo. Ne esce un ritratto umano di un grande pilota, non dissimile da quello dei grandi della storia dell'automobilismo e dello sport, a partire da Tazio Nuvolari. red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4