mercoledì 18 gennaio | 11:46
pubblicato il 06/giu/2014 14:01

Mose: Squinzi, Italia e' fondamentalmente un paese di onesti

Mose: Squinzi, Italia e' fondamentalmente un paese di onesti

(ASCA) - Padova, 6 giu 2014 - ''L'Italia e' fondamentalmente un paese di onesti e quindi i corrotti non devono avere assolutamente nessuno spazio''. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, oggi a Padova, in merito alle recenti inchieste. ''Il problema - ha aggiunto Squinzi - e' che i casi sono tanti, prima del Mose c'e' stato l'Expo. Io mi ritengo un talebano: nelle nostre imprese non ci deve essere nessun comportamento o accettazione di pratiche che non siano assolutamente trasparenti. Confindustria deve essere intransigente: chi sbaglia deve essere espulso dal nostro sistema senza se e senza ma''.

''Io ho ereditato l'impresa da mio padre - ha concluso il presidente di Confindustria - che mi ha insegnato prima di tutto che nella vita non si devono prendere scorciatoie''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa