domenica 04 dicembre | 21:44
pubblicato il 02/dic/2014 11:20

Moscovici: teniamo conto di difficoltà Italia in giudizio conti

Correzione 2015 è sotto requisiti Ue. Importante crescita

Moscovici: teniamo conto di difficoltà Italia in giudizio conti

Roma, 2 dic. (askanews) - Alla Commissione europea "siamo ben consapevoli delle difficoltà che attraversa l'Italia, che è stata in recessione per diversi anni e ora si trova in un contesto di bassa crescita e inflazione. "Ne teniamo conto nelle nostre valutazioni", ha assicurato il commissario responsabile di affari economici e fiscalità, Pierre Moscovici durante una audizione al Parlamento europeo. Tuttavia lo sforzo di correzione previsto dall'Italia nel bilancio previsionale 2015 resta "al di sotto degli obiettivi di medio termine" previsti dalle regole Ue, ha ricordato.

"Riesamineremo la situazione a marzo 2015 dopo l'approvazione del bilancio e del programma riforme annunciato", ha ribadito Moscovici, che la scorsa settimana aveva chiesto "un piccolo sforzo supplementare" alla penisola.

"Ci possono essere delle difficoltà ma l'approccio della Commissione ne tiene conto. Staremo a vedere, per noi - ha concluso - è importante la capacità del Paese a lavorare per la crescita".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari