sabato 03 dicembre | 03:38
pubblicato il 05/feb/2015 11:39

Moscovici: su deficit Italia c'è diagnosi condivisa con governo

Sfida resta debito molto alto con bassa crescita

Moscovici: su deficit Italia c'è diagnosi condivisa con governo

Roma, 5 feb. (askanews) - Sull'Italia "in effetti ora abbiamo una diagnosi condivisa" con il governo sulla portata della correzione del deficit strutturale di bilancio: quest'anno diminuirà per l'equivalente dello 0,25 per cento del Pil. Lo ha riconosciuto il commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici, nella conferenza stampa di presentazione delle previsioni economiche invernali.

In questo modo l'Italia opererà una correzione in linea con quanto richiesto dall'Ue, in base alla nuova interpretazione della flessibilità sui conti pubblici.

"Questo non significa che per l'Italia sia tutto risolto - ha però aggiunto Moscovici -: la sfida principale resta il livello molto elevato del debito pubblico combinato con il basso livello di crescita economica". Un quadro che "va trattato con una buona combinazione di politiche di bilancio e riforme ambiziose, e continuiamo a incoraggiare il governo su questa direzione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari