martedì 21 febbraio | 06:30
pubblicato il 05/lug/2011 11:00

Morti bianche/ Inail:Sotto quota mille,prima volta da dopoguerra

Nel 2010 registrati 15mila infortuni in meno

Morti bianche/ Inail:Sotto quota mille,prima volta da dopoguerra

Roma, 5 lug. (askanews) - Il fenomeno delle morti sul lavoro resta una piaga in Italia. Ma nel 2010 gli incidenti sono calati ancora e, per la prima volta dal dopoguerra, i casi mortali sono scesi sotto la soglia dei mille. E' quanto rileva il rapporto annuale dell'Inail, sottolineando che lo scorso anno sono stati registrati 775.374 infortuni sul lavoro, con una riduzione dell'1,9% rispetto ai 790.112 del 2009 (circa 15mila in meno). I casi mortali sono stati 980, il 6,9% in meno rispetto ai 1.053 nel 2009. La fotografia scattata dall'Inail (dati al 30 aprile 2011) conferma le stime pubblicate dall'istituto a inizio anno. Gli infortuni, dunque, risultano ancora in calo "anche se - rileva il rapporto annuale dell'Inail - in misura molto più contenuta rispetto all'anno precedente". L'Inail riferisce che "il calo degli infortuni non è affatto un risultato scontato, nonostante il trend in diminuzione già osservato negli ultimi anni". Il confronto è con il 2009, un anno che ha rappresentato un calo record per gli infortuni in parte dovuto anche al raggiungimento del picco della grave crisi economica e occupazionale che ha colpito l'Italia e il resto del mondo. "Infatti - spiega il rapporto - il calo infortunistico 2009- 2008, pari a -9,7%, si presentava comunque come la diminuzione più alta dell'ultimo quindicennio pur stimando in circa un terzo il contributo della crisi occupazionale. Era pertanto da temere che il confronto con un anno di contrazione così eccezionale si risolvesse in una ripresa del fenomeno infortunistico, con un riallineamento ai livelli più consolidati degli anni precedenti: una sorta di 'effetto-rimbalzo'. Così non è stato e la diminuzione degli infortuni nel 2010, dell'1,9% pur in un perdurante clima di incertezza economica, rappresenta pertanto un risultato di particolare rilievo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia