sabato 03 dicembre | 11:14
pubblicato il 23/gen/2014 12:00

Morgan Stanley: in Italia operazioni immobiliari interessanti

Mallardi: Per attirare capitali stranieri servono norme stabili

Morgan Stanley: in Italia operazioni immobiliari interessanti

Roma, 23 gen. (askanews) - "L'Italia è più solida di come spesso viene descritta e di come era percepita dall'estero fino a non molto tempo fa. Per questo gli investitori vedono la possibilità di operazioni immobiliari interessanti." Così Ivan Mallardi, responsabile per Morgan Stanley real estate investing (Msrei) in Italia, conferma in un'intervista al Ghirlandaio che il mercato italiano è tornato nel mirino delle grandi banche d'affari internazionali. E spiega per quali motivi e con quali prospettive. Innanzitutto, spiega, "da un punto di vista macroeconomico il cambio di percezione è stato anche recentemente riflesso nella riduzione dello spread tra Btp e Bund. Il mercato immobiliare italiano, inoltre, ha fondamentali solidi e non abbiamo assistito in Italia allo scoppio di una bolla immobiliare come è successo in altri Paesi. Il periodo storico poi è importante poiché ci troviamo ancora in un periodo d'incertezza generale a livello globale, ma sicuramente di maggior stabilità rispetto agli ultimi sei anni, per intenderci quelli successivi all'inizio della crisi. Insomma, in Italia, in questo periodo storico gli investitori esteri trovano un buon balance tra rischio e rendimento atteso". Le prospettive per gli investitori si concretizzano nella possibilità di strutturare operazioni interessanti, vista la pipeline di potenziali operazioni immobiliari in Italia. E' importante notare, comunque, che gli investitori esteri che guardano con interesse all'Italia lo fanno ancora in modo molto selettivo. Come contropartita, le prospettive per l'Italia sono di un graduale incremento degli investimenti da parte di investitori esteri e un graduale aumento della liquidità del settore immobiliare italiano. "Un fattore chiave per gli investitori esteri - prosegue - è la presenza di un quadro normativo e regolamentare certo, dove norme e regole non vengano cambiate in corso d'opera. Questa stabilità normativa e regolamentare sarà uno dei fattori chiave per attirare nuovi capitali stranieri in Italia". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari