sabato 25 febbraio | 20:05
pubblicato il 16/lug/2012 09:11

Moody's/ Vegas: Tempistica sospetta nel verdetto sull'Italia

Fatto troppo poco su regole, dare a Bce poteri Fed (Stampa)

Moody's/ Vegas: Tempistica sospetta nel verdetto sull'Italia

Roma, 16 lug. (askanews) - "Da luglio dell'anno scorso, fra banche e debiti sovrani, Moody's ha prodotto sull'Italia 27 giudizi. Questa volta lo ha fatto a poche ore da un'importante emissione di titoli di Stato a tre anni. Può essersi trattato di una coincidenza, ma quando le coincidenze si moltiplicano i sospetti diventano leciti". Ad affermarlo il presidente della Consob, Giuseppe Vegas. Secondo Vegas, intervistato su 'La Stampa', i fondamentali dell'Italia "non giustificano giudizi così severi. Il punto di vista delle tre grandi agenzie di rating è soggettivo eppure ha valore legale. Al di sotto di un certo rating le regole di vigilanza impongono a un fondo di investimento l'obbligo di disinvestire i titoli. Questo non va". "Qualche passo avanti si è fatto, come nelle regole che affidano all'Esma alcuni compiti di controllo come quello sulla trasparenza della proprietà degli operatori. Ma è ancora troppo poco". Secondo il presidente della Consob occorrerebbe dare alla Bce poteri "simili" a quelli della Fed americana.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech