giovedì 19 gennaio | 05:54
pubblicato il 14/gen/2015 16:21

Moody's: "Se Grecia lasciasse l'euro crescerebbe più di tutti"

E oggi effetto contagio sarebbe meno grave che nel 2012

Moody's: "Se Grecia lasciasse l'euro crescerebbe più di tutti"

Roma, 14 gen. (askanews) - L'agenzia di rating Moody's ridimensiona l'allarmismo sull'ipotesi di uscita della Grecia dall'euro, spingendosi semmai a pronosticare effetti positivi sul lungo termine per Atene. "La crescita della Grecia potrebbe superare quella del resto dell'area euro". E semmai sarebbe questo slancio, conseguente all'abbandono della valuta condivisa, che potrebbe creare problemi, perché "potrebbe innescare dibattito su ulteriori fuoriuscite", afferma l'agenzia di rating in un rapporto di analisi.

Moody's precisa che nell'immediato l'uscita di Atene causerebbe "danni rilevanti" all'economia ellenica. Ma la prevedibile svalutazione della sua nuova moneta nazionale faciliterebbe la correzione dei suoi squilibri.

E per gli altri paesi di Eurolandia oggi una defezione greca avrebbe ripercussioni meno gravi rispetto a quanto sarebbe avvenuto se uno scenario simile si fosse prodotto nel 2012. "Sia perché i rischi di contagio sono materialmente diminuiti", come dimostra l'andamento dei rendimenti di titoli di Stato, quasi intoccati nei partner valutari a fronte dei forti aumenti registrati in Grecia. "Sia perché - conclude l'agenzia - oggi i policy maker hanno strumenti migliori per rispondere ad un evento simile".

L'ipotesi "grexit", come battezzano gli inglesi l'uscita della Grecia dell'euro, è legata soprattutto alle imminenti elezioni anticipate. Si terranno il 25 gennaio e i sondaggi accreditano in testa il movimento i sinistra Syriza, guidato da Alexis Tsipras, che pur assicurando di voler restare nella valuta ha chiaramente detto di voler ristrutturare il debito pubblico del paese. Ipotesi che gli altri partner potrebbero osteggiare duramente.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina