sabato 21 gennaio | 07:33
pubblicato il 28/feb/2013 20:35

Mondadori: Siddi (Fnsi), Mauri rafforzi gestione con ragioni del lavoro

(ASCA) - Roma, 28 feb - ''Con la nuova gestione si trovi il modo di rafforzare la gestione industriale con i fondamentali aspetti di contenuto editoriale e con le ragioni del lavoro professionale''. E' quanto dichiara il Segretario Generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Franco Siddi, commentando il cambio al vertice di Mondadori. ''E' un cambio rilevante quello annunciato poco fa per i vertici della Mondadori - dice Siddi - alla quale l'Amministratore delegato e vice presidente uscente, Maurizio Costa, ha assicurato piu' di quindici anni di guida solida e competente. Il suo passaggio a vice presidente Fininvest dal prossimo 20 marzo, quando amministratore delegato diventera' Ernesto Mauri, manager di punta del gruppo, segna un movimento importante nella vicenda della piu' grande azienda editoriale di periodici e libri in Italia''.

''L'ing. Costa - prosegue il Segretario della Fnsi - ha accompagnato processi di mutamento assicurando organizzazione, buoni risultati, tenuta e garanzia della cultura editoriale di Mondadori. Autorevole nel suo campo, interlocutore fermo e rispettoso delle parti sociali, protagonista mai in cerca della ribalta, ha mantenuto con il sindacato dei giornalisti rapporti di lealta' e correttezza anche quando era complicato muoversi su equilibri delicati: un manager competente, nel quale la Fnsi ha trovato un protagonista per ragionamenti di sistema nell'ambito della complessa organizzazione dell'editoria italiana. Il Dr. Mauri che ne prendera' il posto conosce sicuramente bene la Mondadori, anche nella sua dimensione internazionale, e tutti i giornali dell'azienda di cui peraltro, in anni non lontanissimi, aveva diretto la sezione periodici''.

''L'auspicio del Sindacato - conclude Siddi - e' che, nel tempo piu' delicato della crisi economica del settore, con la nuova gestione si trovi il modo di rafforzare la gestione industriale con i fondamentali aspetti di contenuto editoriale e con le ragioni del lavoro professionale. Il Sindacato dei giornalisti si confrontera' con la Mondadori e col nuovo amministratore delegato con la medesima correttezza e trasparenza con l'obiettivo di consolidare le ragioni del leale confronto sociale e professionale''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4