martedì 17 gennaio | 12:34
pubblicato il 02/lug/2014 13:45

Mondadori: Gros Pietro, nostra partecipazione non e' strategica

(ASCA) - Torino, 2 lug 2014 - La quota detenuta dal gruppo Intesa-Sanpaolo in Mondadori, pari a poco meno del 2% e acquisita di recente, non e' strategica. Lo ha sottolineato il presidente del consiglio di gestione della banca, Gian Maria Gros Pietro, a margine della presentazione del rapporto sul risparmio degli italiani svoltasi oggi a Torino.

''Sicuramente la partecipazione non e' strategica - ha detto Gros Pietro -. Noi lo abiamo detto molto chiaramente nel piano industriale che non intendiamo essere partner strategici di nessuna impresa che non appartenga al nostro stesso business. Naturalmente - ha aggiunto Gros Pietro - abbiamo all'interno del gruppo un'importante banca d'affari che svolge operazioni tipiche delle banche d'affari. Che possono anche portare nell'ambito di operazioni complesse l'assunzione di partecipazioni di minoranza temporanee e non strategiche''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate