martedì 28 febbraio | 00:17
pubblicato il 17/giu/2014 12:00

Mondadori avvia collocamento 30 mln azioni a istituzionali

Mix tra azioni proprie e di nuova emissione pari a 12% capitale

Mondadori avvia collocamento 30 mln azioni a istituzionali

Milano, 17 giu. (askanews) - Il cda di Mondadori ha deliberato e dato il via a un collocamento privato di azioni della società riservato a investitori istituzionali in Italia e all'estero. L'offerta complessiva riguarda poco meno di 30 milioni di azioni ordinarie Mondadori, di cui esattamente 15 milioni (pari al 6,09% dell'attuale capitale sociale) di nuova emissione derivanti da un apposito aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione e 14,953 milioni di azioni proprie (pari al 6,07% del capitale). Complessivamente, tratta complessivamente di una quota di circa il 12% se calcolata sull'attuale capitale prima dell'aumento. Il collocamento delle azioni di nuova emissione e delle azioni proprie è già stato avviato con le modalità di un accelerated book building e potra essere concluso "in qualsiasi momento". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech