mercoledì 18 gennaio | 19:23
pubblicato il 22/ott/2013 16:55

Mise: lancia bando da 1 mln per lotta alla contraffazione

(ASCA) - Roma, 22 ott - Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato un milione di euro per finanziare progetti di comunicazione da parte di gruppi di associazioni nazionali di consumatori per contrastare in maniera piu' efficace la contraffazione e tutelare la proprieta' industriale. E' quanto prevede il bando presentato in questi giorni dal Mise.

L'intento e' quello, attraverso una serie di progetti, di diffondere la cultura della proprieta' industriale e di rendere i consumatori piu' consapevoli dei rischi della contraffazione. Nello specifico, i progetti dovranno articolarsi in tre distinte linee d'azione: ideare e realizzare vademecum per informare e sensibilizzare i consumatori su varie categorie merceologiche, oltre a realizzare due indagini demoscopiche per quantificare l'evoluzione del fenomeno contraffattivo; definire le linee di un piano per la creazione di 5 sportelli informativi circa i danni alla sicurezza ed alla salute derivanti dalla contraffazione e prevedere l'organizzazione di 20 eventi pubblici nonche' la realizzazione di una newsletter dedicata alle attivita' in calendario avente come oggetto la proprieta' industriale e la lotta alla contraffazione; elaborare e sviluppare iniziative in ambito digitale e di marketing non convenzionale. Il Ministero mette a disposizione un milione di euro, ma l'importo massimo per ciascun progetto finanziato non potra' essere superiore ai 450mila euro. Qualora la somma di questi fosse superiore allo stanziamento ministeriale, si applichera' una riduzione percentuale in misura proporzionale su ciascun progetto ammesso. La presentazione delle domande dovra' avvenire entro e non oltre il 15 novembre 2013.

''Si tratta - commenta il Sottosegretario al Mise Simona Vicari - di un'iniziativa molto importante che dimostra la grande attenzione che il Ministero e il governo ripongono verso la tutela e difesa non solo delle aziende e delle loro produzioni, ma in particolare degli stessi consumatori.

Quello che deve essere chiaro e' che un prodotto contraffatto non e' soltanto un danno economico ad un'azienda, ma rappresenta anche un potenziale pericolo per la salute di chi lo acquista. Percio' e' necessario prestare grandissima attenzione quando si acquista un prodotto, accertandosi della provenienza e della regolarita' di fabbricazione. E per fare questo c'e' bisogno di un'adeguata ed attenta politica di informazione e comunicazione''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina