martedì 28 febbraio | 09:19
pubblicato il 22/ott/2013 16:55

Mise: lancia bando da 1 mln per lotta alla contraffazione

(ASCA) - Roma, 22 ott - Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato un milione di euro per finanziare progetti di comunicazione da parte di gruppi di associazioni nazionali di consumatori per contrastare in maniera piu' efficace la contraffazione e tutelare la proprieta' industriale. E' quanto prevede il bando presentato in questi giorni dal Mise.

L'intento e' quello, attraverso una serie di progetti, di diffondere la cultura della proprieta' industriale e di rendere i consumatori piu' consapevoli dei rischi della contraffazione. Nello specifico, i progetti dovranno articolarsi in tre distinte linee d'azione: ideare e realizzare vademecum per informare e sensibilizzare i consumatori su varie categorie merceologiche, oltre a realizzare due indagini demoscopiche per quantificare l'evoluzione del fenomeno contraffattivo; definire le linee di un piano per la creazione di 5 sportelli informativi circa i danni alla sicurezza ed alla salute derivanti dalla contraffazione e prevedere l'organizzazione di 20 eventi pubblici nonche' la realizzazione di una newsletter dedicata alle attivita' in calendario avente come oggetto la proprieta' industriale e la lotta alla contraffazione; elaborare e sviluppare iniziative in ambito digitale e di marketing non convenzionale. Il Ministero mette a disposizione un milione di euro, ma l'importo massimo per ciascun progetto finanziato non potra' essere superiore ai 450mila euro. Qualora la somma di questi fosse superiore allo stanziamento ministeriale, si applichera' una riduzione percentuale in misura proporzionale su ciascun progetto ammesso. La presentazione delle domande dovra' avvenire entro e non oltre il 15 novembre 2013.

''Si tratta - commenta il Sottosegretario al Mise Simona Vicari - di un'iniziativa molto importante che dimostra la grande attenzione che il Ministero e il governo ripongono verso la tutela e difesa non solo delle aziende e delle loro produzioni, ma in particolare degli stessi consumatori.

Quello che deve essere chiaro e' che un prodotto contraffatto non e' soltanto un danno economico ad un'azienda, ma rappresenta anche un potenziale pericolo per la salute di chi lo acquista. Percio' e' necessario prestare grandissima attenzione quando si acquista un prodotto, accertandosi della provenienza e della regolarita' di fabbricazione. E per fare questo c'e' bisogno di un'adeguata ed attenta politica di informazione e comunicazione''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech