sabato 03 dicembre | 21:13
pubblicato il 21/feb/2013 15:42

Mise: Confcommercio, Agenzia imprese semplifica e riduce oneri

(ASCA) - Roma, 21 feb - ''Accogliamo con grande soddisfazione la nascita dell'Agenzia per le Imprese promossa dalla nostra Confederazione quale strumento atto a rinnovare e rafforzare la relazione cooperativa tra funzione pubblica ed iniziativa privata, valorizzando in particolare il ruolo di quei soggetti, quali le organizzazioni di rappresentanza, che da sempre accompagnano la nascita e la crescita delle micro, piccole e medie imprese''. Questo il commento del Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, all'avvio della prima Agenzia delle Imprese in Italia annunciato oggi dal Ministero dello Sviluppo Economico.

''Le Agenzie per le Imprese - prosegue Sangalli - rappresentano, infatti, un importante avanzamento nel processo di snellimento burocratico e consentiranno alle imprese di ridurre le risorse da destinare alle pratiche amministrative, recuperando in tal modo una parte non indifferente del gap di competitivita' che ci separa dagli altri Paesi europei. Attraverso l'Agenzia Confcommercio puo', dunque, dare il proprio contributo al processo di modernizzazione e di efficientamento dell'azione amministrativa ed offrire nuovi e qualificati servizi alle imprese del terziario di mercato''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari