giovedì 19 gennaio | 06:34
pubblicato il 06/feb/2013 17:44

Metalmeccanici: Uilm, Landini e' un vero distruttore

(ASCA) - Roma, 6 feb - ''Maurizio Landini e' un vero e proprio distruttore che utilizza la crisi economica per giustificare una linea antagonista che da anni nulla a piu' a che fare col sindacato''. Lo afferma Rocco Palombella, segretario generale della Uilm , rispetto all'atteggiamento da '' candidato occulto della campagna elettorale in atto'' usato dal leader della Fiom. ''La smetta di continuare - ribadisce Palombella - a utilizzare le assemblee scorazzando in lungo e in largo nelle fabbriche, pur non avendo piu' diritto a svolgerle, dato che la sua organizzazione si e' autoesclusa, non essendo firmataria di molteplici contratti. L'obiettivo della Fiom e' continuare a fare demagogia con fini e modalita' esclusivamente di natura politico-oppositiva.

Un'organizzazione che non rinnova i contratti negli ultimi dieci anni si dovrebbe interrogare sul perche' continua ad esistere. Anziche' parlare male dei contratti firmati da organizzazioni come la nostra, dovrebbero fare un minimo di autocritica. Non ne possiamo piu' di ascoltare la demagogia ed il populismo di Landini, caratterizzato da un ipocrita vittimismo, nei consueti salotti televisivi, o nei tipici ''talk-show':si confronta sempre con politici e mai con sindacalisti di colore diverso che potrebbero dimostrare le contraddizione del suo comportamento sindacale. Mai nessuno che gli chieda conto delle sue inefficienze, ma tutti che lo usano per contrapporsi alle scelte compiute da altri. Uno schema stantio''. Il leader della Uilm si rivolge alla Fiom: ''Un'organizzazione - dice - che ha scelto di entrare in politica e' giusto che lo faccia senza tentennamenti, evitando pero' di utilizzare la sigla sindacale e le agibilita' derivanti da chi firma i contratti, per poter strumentalizzare il dramma che vivono i lavoratori. In queste ore e' come se stessero presentando il loro programma elettorale, cercando consensi su quello che non hanno fatto.

Penso che i lavoratori ne dovrebbero trarre le dovute conseguenze. I metalmeccanici della Cgil dovrebbero essere ripagati con la stessa moneta che cui verra' ripagato quel partito politico che promette senza mai fare''. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina