martedì 17 gennaio | 05:56
pubblicato il 13/mag/2013 18:01

Metalmeccanici: Uilm, firmato contratto dipendenti cooperative

(ASCA) - Roma, 13 mag - Firmato oggi il rinnovo del CCNL per i 20 mila tra soci e dipendenti che lavorano nelle circa 1000 cooperative metalmeccaniche che e' scaduto il 31 dicembre 2012. Lo annuncia, in una nota, Luca Colonna, segretario nazionale della Uilm precisando che ''come consuetudine ormai ventennale, l'accordo di rinnovo segue la traccia del rinnovo stipulato con Federmeccanica e Assistal per quanto riguarda gli aspetti economici e prevede qualche elemento di ''sensibilita' cooperativa'' su alcuni aspetti normativi che risultano migliorati rispetto al CCNL dell'industria metalmeccanica''.

In particolare - aggiunge - ''gli incrementi dei minimi contrattuali sono gli stessi concordati da Fim e Uilm con Federmeccanica il 5 dicembre 2012, ma non e' prevista la possibilita' di spostare (con accordo sindacale) la seconda e la terza tranche di aumento. Questo anche perche' la legge consente alle Cooperative, altre e piu' consistenti manovre in caso di Crisi, come sospendere i trattamenti integrativi e richiedere apporti economici ai soci''.

Per quanto riguarda la flessibilita' - spiega ancora Colonna - ''viene confermata la normativa gia' vigente dal 1994 mentre sullo straordinario, l'accordo di rinnovo non prevede le 'ore comandate' perche' nel CCNL delle 'Coop' non e' mai stato previsto, proprio perche' siamo in aziende dove il lavoratore 2 volte su 3 e' anche socio, cioe' imprenditore''.

Sul trattamento di malattia, ''gia' nel precedente CCNL migliore, con periodi di trattamento economico e di conservazione del posto raddoppiati rispetto alle aziende industriali, sono stati recepiti i miglioramenti concordati in Federmeccanica con l'esclusione della penalizzazione per le assenze brevi oltre la terza nell'anno''.

''Solo a questi argomenti - spiega il sindacalista - si limitano le differenze mentre per quanto riguarda:inquadramento; part time; trasferta e reperibilita'; entrata e uscita in azienda;contrazione temporanea dell'orario di lavoro; recuperi;messa a disposizione del dipendente di 7 permessi annui retribuiti con la possibile monetizzazione di 3 dei 5 a disposizione dell'azienda; preavviso di licenziamento; apprendistato; il testo dell'accordo di rinnovo e' uguale a quello firmato con Federmeccanica''.

E' stato inoltre stabilito di garantire agli addetti delle cooperative che ne sono prive, un sistema di assistenza sanitaria integrativa con costi e prestazioni paragonabili a quelli di me'taSalute.

''Sono state inserite nel Contratto - aggiunge Colonna - le normative sui lavori atipici e il Protocollo per la gestione della Crisi, sottoscritti da Fim e Uilm nel giugno 2010.

L'accordo di rinnovo e' stato sottoscritto anche dalla Fiom e di questo - precisa Colonna - ''la Uilm e' soddisfatta perche' vuol dire che l'accordo che oggi e' stato sostanzialmente copiato non era poi cosi' male. Sinceramente pero', non ne comprendiamo fino in fondo le ragioni perche' firmando gli stessi incrementi salariali di Federmeccanica si ammette che ai cosiddetti acconti, non seguira' alcun saldo''.

''Per la verita' - prosegue -, e' sempre stato cosi' dal 2001 a oggi, ma dopo aver firmato con le Coop a 130 euro di aumento, come pensano di ottenerne 206 euro da Unionmeccanica? Oppure i 60 euro aggiuntivi chiesti a qualche Confindustria dell'Emilia Romagna, in coerenza con il punto 2 della carta rivendicativa? Nel 2010, nonostante le Coop avessero proposto dei documenti migliori di Federmeccanica su contratti atipici e gestione delle crisi (che oggi hanno sottoscritto) non firmarono. Oggi invece hanno firmato: si staranno ravvedendo? Oppure - fateci essere maliziosi - si avvicina il Congresso della Cgil ed e' bene non avere questioni aperte con le Centrali Cooperative?''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello