giovedì 08 dicembre | 19:45
pubblicato il 04/set/2014 18:01

Messina: Intesa Sp uscira' da Telecom anche se entrasse Vivendi

Vogliamo uscire da tutte le partecipazioni come previsto da piano (ASCA) - Milano, 4 set 2014 - Intesa Sanpaolo conferma l'intenzione di uscire, nell'arco di piano, da tutte le partecipazioni ritenute non piu' strategiche. A partire dalla quota detenuta in Telecom Italia, che verra' dismessa anche qualora nel capitale dell'azienda di tlc dovesse entrare come nuovo azionista di riferimento la francese Vivendi.

Lo ha affermato il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ai microfoni della tv Class-Cnbc. "Vogliamo uscire da tutte le partecipazioni, come previsto nel piano. E' un processo indispensabile", ha spiegato in risposta a una domanda su una eventuale permanenza della banca nel capitale di Telecom in caso di turnover tra soci industriali.

L'offerta presentata qualche settimana fa da Telefonica a Vivendi per rilevarne la controllata brasiliana Gvt contempla anche il possibile passaggio ai francesi della partecipazione dell'8,3% detenuta dagli spagnoli in Telecom.

Red-Bos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni