giovedì 23 febbraio | 04:00
pubblicato il 29/giu/2016 15:30

Merkel: non possiamo cambiare regole Ue su banche ogni 2 anni

"In quelle attuali c'è spazio per necessità di specifici Stati"

Merkel: non possiamo cambiare regole Ue su banche ogni 2 anni

Bruxelles, 29 giu. (askanews) - "Abbiamo lavorato per darci regole comuni su risoluzione e ricapitalizzazione delle banche, e non possiamo cambiare le regole ogni due anni". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, durante la sua conferenza stampa, oggi a Bruxelles, al termine della riunione informale dei leader dei Ventisette (i Ventotto senza il Regno Unito).

La cancelliera ha risposto a una domanda su un possibile intervento pubblico a favore delle banche italiane, particolarmente colpite sui mercati dallo shock del referendum sulla Brexit. Le regole attuali sul "bail-in" sono molto rigorose nell'escludere il salvataggio delle banche in crisi con fondi pubblici, a meno che non vi sia un rischi sistemico per la stabilità del sistema finanziario.

"Le basi attuali offrono spazio per rispondere alle necessita di specifici Stati membri", ha concluso Merkel.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech