sabato 21 gennaio | 16:54
pubblicato il 16/giu/2011 11:36

Meridiana fly/ Sindacati: Siglato accordo su riorganizzazione

Intesa garantisce continuità occupazionale

Meridiana fly/ Sindacati: Siglato accordo su riorganizzazione

Roma, 16 giu. (askanews) - E' stato siglato nella notte l'accordo tra Meridianafly e Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Usb e associazioni professionali Up, Ipa, Apm, Anpav e Avia sulla riorganizzazione societaria. In merito alle attività di terra che verranno svolte in partnership con fornitori esterni, attraverso la costituzione di newco, spiega una nota, azienda e sindacati hanno concordato "la necessità di garantire continuità occupazionale di tutti i lavoratori attualmente in forza nelle attuali sedi di lavoro e di valorizzare al meglio le professionalità". In merito alla procedura di mobilità e di licenziamento collettivo, avviata lo scorso 9 febbraio, prosegue la nota, azienda e sindacati "hanno convenuto di fare ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinari per la durata massima di 48 mesi e alla successiva mobilità per la durata massima di 36 mesi". Potranno ricorrere alla cigs: 'tutti coloro che si legge nell'accordo - manifesteranno la non opposizione a fruire della totalità degli ammortizzatori sociali previsti per il settore del trasporto aereo; il personale che nell'arco dei 48 mesi successivi alla firma dell'accordo in sede governativa maturerà i requisiti alla pensione; il personale di terra impiegato presso gli uffici di Milano, di Firenze e di Verona e il personale di terra impiegato presso i settori le cui attività verranno recepite da fornitori esterni'". Inoltre nell'intesa è prevista "la cigs a rotazione fino a concorrenza degli esuberi dichiarati per ciascuna categoria da distribuire sull'intera platea dei lavoratori" ed "al fine di attenuare al massimo l'impatto sociale della cigs a rotazione a zero ore, l'azienda si è resa disponibile a valutare istanze volontarie per un periodo di cigs della durata minima di 3 mesi e massima 48 mesi". Infine sulla tematica dei contratti, azienda e sindacati "hanno convenuto sull'opportunità di proseguire nel confronto teso all'omogeneizzazione ed implementazione degli attuali contratti collettivi di lavoro da finalizzare entro ottobre".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4