sabato 25 febbraio | 03:34
pubblicato il 30/set/2014 19:03

Meridiana, Filt Cgil: inaccettabile espulsione gran parte lavoratori

Non basta piano per salvataggio azienda, ne serve uno per lavoro (ASCA) - Roma, 30 set - ''Non basta il piano industriale che prevede la sopravvivenza della compagnia ma serve contestualmente un piano per il lavoro''. A sostenerlo e' il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo al termine della riunione che ha avviato il confronto che proseguira' con altri quattro incontri fino al 14 ottobre, al Ministero del lavoro su Meridiana. Secondo il dirigente sindacale della Filt ''e' da un lato accettabile che la dirigenza della compagnia abbia in mente un piano industriale che prevede la continuita' dell'azienda ma dall'altro non possiamo accettare che questo piano preveda l'espulsione della maggior parte dei lavoratori''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech