mercoledì 22 febbraio | 00:29
pubblicato il 28/mar/2014 16:52

Mef: scatta tetto a stipendi manager, -25% per AD di FS, Poste e Cdp

Mef: scatta tetto a stipendi manager, -25% per AD di FS, Poste e Cdp

(ASCA) - Roma, 28 mar 2014 - Scatta dal primo aprile il tetto ai compensi degli amministratori delle societa' non quotate controllate dal ministero dell'economia che non potra' superare il trattamento economico del primo presidente della Corte di Cassazione. Un taglio ai compensi si prospetta anche per le societa' quotate controllate dal Mef e per quelle non quotate ma che emettono strumenti finanziari come FS, Poste e Cdp per le quali al momento non sono previsti limiti in valore assoluto alle retribuzioni. Il Mef ricorda che con il decreto fare e' stato introdotto l'obbligo per le societa' controllate dalle pubbliche amministrazioni ed emittenti strumenti finanziari quotati nei mercati regolamentati diversi dalle azioni di determinare - in occasione dei rinnovi degli organi consiliari - per gli amministratori con deleghe compensi inferiori almeno del 25% rispetto a quelli deliberati per gli amministratori con deleghe in scadenza. Piu' in dettaglio per Eni, Enel e Finmeccanica l'assemblea degli azionisti - in occasione dei rinnovi dei consigli di amministrazione - deve deliberare in merito ad una proposta di adeguamento dei compensi dei presidenti e degli amministratori con deleghe alla norma richiamata, e il rappresentante del Ministero dell'Economia e delle Finanze in assemblea e' vincolato a votare favorevolmente tale proposta. Resta inteso che per queste societa' la maggioranza assembleare potrebbe determinare un esito del voto diverso da quanto auspicato dalla norma. Poiche' tale norma e' in vigore a decorrere dal 21 agosto 2013, l'obbligo di conformarsi ad essa corre per tutte le societa' che nominano nuovi amministratori dopo questa data: in tal senso le prossime assemblee di Enel, Eni e Finmeccanica sono chiamate a deliberare al riguardo. Per societa' come FS, Poste e Cdp che emettono strumenti finanziari quotati diverse dalle azioni scatta la riduzione dei compensi del 25%. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia