venerdì 09 dicembre | 09:11
pubblicato il 02/lug/2013 12:59

MEF: operativa incorporazione ramo IT di Consip in Sogei

MEF: operativa incorporazione ramo IT di Consip in Sogei

(ASCA) - Roma, 2 lug - E' operativa da ieri la scissione per incorporazione del Ramo IT - Information Technology di Consip in Sogei. ''Tale operazione - informa un comunicato - e' parte di un piu' ampio processo di razionalizzazione ed efficientamento delle funzioni di Centrale di committenza e dell'informatica del MEF in attuazione alle corrispondenti previsioni del Dl 95/2012 (convertito dalla legge 135/2012)''. Le due societa' del Ministero dell'Economia e delle Finanze hanno perfezionato il trasferimento da Consip a Sogei - mediante scissione - delle attivita' informatiche riservate allo Stato e di quelle di sviluppo e gestione dei sistemi informatici del MEF e delle altre amministrazioni pubbliche, nonche' l'affidamento a Consip, in qualita' di centrale di committenza, delle attivita' di acquisizione di beni e servizi della Sogei. L'efficienza gestionale e l'economicita' dei processi della Pubblica Amministrazione sono i principi che hanno ispirato il Legislatore nel delineare il duplice intervento.

Da un lato la razionalizzazione delle attivita' informatiche dello Stato, nel quadro delle strategie nazionali dell'Agenda Digitale, che pone Sogei tra i principali poli di eccellenza dello Stato nell'informatica pubblica; dall'altro la specializzazione di Consip, centrale di committenza nazionale per l'acquisto di servizi e beni, che permette alla PA di migliorare i servizi, risparmiando e sfidando le Imprese sul terreno dell'innovazione. ''L'arrivo in azienda di oltre 280 professionisti provenienti dal ramo IT Consip, e delle attivita' informatiche connesse a tale ramo, proietta Sogei al vertice delle maggiori societa' di informatica a livello europeo - afferma Cristiano Cannarsa, presidente e ad di Sogei - un'eccellenza basata su un'infrastruttura consolidata, il CED della Sogei, un patrimonio di persone, competenze, dati e sistemi''.

''Con questa operazione - ha dichiarato Domenico Casalino, ad di Consip - il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha realizzato la maggior efficienza della gestione dei servizi di supporto alla Pubblica Amministrazione. In base alla nuova ripartizione dei rispettivi compiti, Consip si concentra sul suo ruolo di centrale di committenza nazionale per gli acquisti pubblici di beni e servizi, rafforzando cosi' la propria azione a favore della riqualificazione della spesa pubblica''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni