sabato 21 gennaio | 02:09
pubblicato il 02/lug/2013 12:59

MEF: operativa incorporazione ramo IT di Consip in Sogei

MEF: operativa incorporazione ramo IT di Consip in Sogei

(ASCA) - Roma, 2 lug - E' operativa da ieri la scissione per incorporazione del Ramo IT - Information Technology di Consip in Sogei. ''Tale operazione - informa un comunicato - e' parte di un piu' ampio processo di razionalizzazione ed efficientamento delle funzioni di Centrale di committenza e dell'informatica del MEF in attuazione alle corrispondenti previsioni del Dl 95/2012 (convertito dalla legge 135/2012)''. Le due societa' del Ministero dell'Economia e delle Finanze hanno perfezionato il trasferimento da Consip a Sogei - mediante scissione - delle attivita' informatiche riservate allo Stato e di quelle di sviluppo e gestione dei sistemi informatici del MEF e delle altre amministrazioni pubbliche, nonche' l'affidamento a Consip, in qualita' di centrale di committenza, delle attivita' di acquisizione di beni e servizi della Sogei. L'efficienza gestionale e l'economicita' dei processi della Pubblica Amministrazione sono i principi che hanno ispirato il Legislatore nel delineare il duplice intervento.

Da un lato la razionalizzazione delle attivita' informatiche dello Stato, nel quadro delle strategie nazionali dell'Agenda Digitale, che pone Sogei tra i principali poli di eccellenza dello Stato nell'informatica pubblica; dall'altro la specializzazione di Consip, centrale di committenza nazionale per l'acquisto di servizi e beni, che permette alla PA di migliorare i servizi, risparmiando e sfidando le Imprese sul terreno dell'innovazione. ''L'arrivo in azienda di oltre 280 professionisti provenienti dal ramo IT Consip, e delle attivita' informatiche connesse a tale ramo, proietta Sogei al vertice delle maggiori societa' di informatica a livello europeo - afferma Cristiano Cannarsa, presidente e ad di Sogei - un'eccellenza basata su un'infrastruttura consolidata, il CED della Sogei, un patrimonio di persone, competenze, dati e sistemi''.

''Con questa operazione - ha dichiarato Domenico Casalino, ad di Consip - il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha realizzato la maggior efficienza della gestione dei servizi di supporto alla Pubblica Amministrazione. In base alla nuova ripartizione dei rispettivi compiti, Consip si concentra sul suo ruolo di centrale di committenza nazionale per gli acquisti pubblici di beni e servizi, rafforzando cosi' la propria azione a favore della riqualificazione della spesa pubblica''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4