domenica 26 febbraio | 21:15
pubblicato il 19/set/2013 12:54

Mediazione: Unioncamere, da domani torna l'obbligatorieta'

(ASCA) - Roma, 19 set - Un salto culturale al Paese cui serve l'aiuto di tutti gli attori del settore. Cosi' Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere, commenta la reintroduzione della condizione di procedibilita' della mediazione civile e commerciale, che sara' operativa da domani. ''Solo l'obbligatorieta' - spiega - puo' consentire nel nostro Paese quell'evoluzione culturale in grado di determinare lo sviluppo degli strumenti di giustizia alternativa, che tutti noi auspichiamo''. Per Dardanello, ''i dati dell'esperienza camerale realizzata con la previsione dell'obbligatorieta' avevano gia' confermato in noi tale convinzione: dal momento dell'introduzione - a marzo 2011 - della condizione di procedibilita' della mediazione, sono stati 41.700 i procedimenti gestiti dagli sportelli camerali e circa 222.000 quelli complessivi gestiti a livello nazionale dai diversi organismi di mediazione. Nel mese di giugno 2013 la durata media dei procedimenti e' stata di 36 giorni e il valore medio pari a 110.000 euro''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech