venerdì 24 febbraio | 12:27
pubblicato il 08/mag/2014 14:39

Mediatrade: P.S. Berlusconi, non mi occupo di acquisto diritti

(ASCA) - Milano, 8 mag 2014 - ''Io mi occupo della programmazione, non dell'acquisto dei diritti che e' roba da superspecialisti. Per sapere cosa si compra, bisogna guardare ore e ore di telefilm e programmi''. Cosi' il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, si e' difeso nell'aula del processo Mediatrade, ultima costola processuale del filone sui diritti tv del Biscione che lo vede imputato con l'accusa di frode fiscale. Alle domande del pm Sergio Spadaro, Pier Silvio Berlusconi ha risposto affermando di non conoscere il produttore cinematografico Frank Agrama, giudicato dagli inquirenti milanesi il 'socio occulto' di Silvio Berlusconi nella compravendita estera dei diritti tv di Mediaset. ''Per me Agrama era un signor nessuno'', ha assicurato il vicepresidente di Mediaset spiegando di aver visto Agrama soltanto una volta a Cannes. Stessa risposta sull'avvocato britannico David Mills: ''Non l'ho mai conosciuto, ho letto di lui sui giornali''.

fcz/alf/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech