giovedì 19 gennaio | 20:47
pubblicato il 06/feb/2014 12:50

Mediatrade: Mediaset, stupiti per aggravante transnazionalita'

(ASCA) - Roma, 6 feb 2014 - Mediaset esprime ''profondo stupore per la contestazione dell'aggravante della transnazionalita' effettuata dalla Procura nel corso dell'udienza odierna del processo Mediatrade''. Lo sottolinea in una nosta la stessa azienda precisando che ''nel corso del dibattimento la societa' ha fornito ampia documentazione dalla quale emerge che: i prezzi dei diritti televisivi oggetto del processo erano assolutamente congrui e in linea con i prezzi di prodotto analogo acquisito da altre majors; il presidente e il vicepresidente di Mediaset sono estranei a qualunque accordo, rapporto o intesa con Agrama e con il gruppo dei suoi rappresentanti a Los Angeles e Hong Kong''.

Mediaset osserva in particolare che ''in un processo fotocopia con accuse analoghe, Pier Silvio Berlusconi e gli altri dirigenti della societa' sono stati assolti a Roma in via definitiva perche' il fatto non sussiste''.

Per l'azienda ''stupisce infine che la nuova contestazione odierna sia stata mossa proprio nell'ultima udienza dibattimentale di un processo iniziato nel lontano 2005, per giunta proprio nel giorno in cui Pier Silvio Berlusconi si e' recato in udienza per rendere l'esame e ribadire la sua completa innocenza ed estraneita' ai fatti contestati''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale