martedì 21 febbraio | 15:49
pubblicato il 28/lug/2011 13:48

Mediaset/ No da Corte Ue a ricorso,deve rimborsare aiuti decoder

Sono aiuti di Stato incompatibili con il mercato comune

Mediaset/ No da Corte Ue a ricorso,deve rimborsare aiuti decoder

Roma, 28 lug. (askanews) - Mediaset dovrà rimborsare gli aiuti statali ottenuti negli anni scorsi per l'acquisto dei decoder. La Corte di giustizia europea infatti ha respinto l'impugnazione della società contro la decisione del tribunale che nel giugno del 2001 aveva già respinto un ricorso di Mediaset, confermando invece la richiesta arrivata dalla commissione di recuperare gli aiuti. Il contributo, aveva spiegato il tribunale, costituiva un vantaggio economico a favore delle emittenti terrestri, quali Mediaset, in quanto aveva loro consentito di consolidare, rispetto ai nuovi concorrenti, la loro posizione esistente sul mercato e la Corte di giustizia ha confermato questo orientamento. Mediaset dovrà rimborsare non solo i 220 milioni di euro del contributo dello Stato, ma anche i vantaggi economici conseguenti all'aumento dello share causato dall'operazione. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia