venerdì 24 febbraio | 14:01
pubblicato il 30/giu/2011 11:18

Mediaset/ Giordani: Utile 2011 potrebbe essere in calo

P.S.Berlusconi: Ma vicino al 2010. Non cambia politica dividendo

Mediaset/ Giordani: Utile 2011 potrebbe essere in calo

Milano, 30 giu. (askanews) - Mediaset potrebbe chiudere il primo semestre con un calo della raccolta pubblicitaria del 2-2,5%, con un 3-3,5% di ribasso per i soli canali free. E' quanto ha precisato il direttore finanziario Marco Giordani a margine della presentazione dei palinsesti Mediaset. "Crescendo i costi del 3%, se la pubblicità va avanti così - ha aggiunto - l'utile netto a fine anno potrebbe scendere. Però può anche essere che la situazione migliori". In Spagna, ha spiegato, la situazione del mercato pubblicitario è "molto peggiore" perché si raffronta con l'anno dei Mondiali di calcio. "Noi prevediamo - ha detto il vice presidente Pier Silvio Berlusconi - un utile vicino a quello dell'anno scorso. Dipende da come andrà il calo della pubblicità. Distinguiamo - ha aggiunto - l'utile dal dividendo: non credo che la politica di dividendo debba cambiare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech