martedì 24 gennaio | 22:41
pubblicato il 05/ott/2013 11:10

Media: Telecom e spagnoli, l'Italia che perde pezzi

(ASCA) - Roma, 5 ott - L'Italia che perde pezzi, Telecom alla Spagna: il parere ad Angelo Raffaele Meo esperto di questo delicato settore economico. E' quanto pubblica la news letter Media Duemila in corso di distribuzione.

''Sono da sempre contrario alla liberazione nel settore delle reti di comunicazioni, come nelle reti di ogni altro settore determinante per l'economia di un Paese. La ragione sta nel fatto che nei settori industriali piu' importanti vigono le economie di scala, di cui se ne parla spesso, ma se ne capisce poco. Spiego perche': se A possiede da solo un telefono non succede nulla. Se i possessori sono 2 (A e B) e' prevedibile almeno una telefonata al giorno. Se diventano 3 (A, B, C) le telefonate al giorno saranno tre. Facendo i conti si scopre che il numero delle telefonate fatte, cioe' il fatturato di una azienda di telecomunicazioni cresce come il quadrato del numero degli utenti. Se una societa' ha i clienti pari al 40% del mercato, ed un'altra arriva solo al 20% dello stesso mercato, il fatturato della prima e' pari a 4 volte quello della seconda. Questo significa che la prima puo' fare investimenti che all'altra sono preclusi. Nel mercato di telecomunicazioni cosi' come in altri comparti industriali c'e' spazio per un solo operatore e uno soltanto''.

Solo un operatore, nessuna concorrenza? ''Se l'operatore e' unico chiaramente penso allo Stato, perche' per definizione e' piu' attento agli interessi collettivi''.

Possiamo immaginare di cancellare una privatizzazione e tornare indietro? ''No certo, ma una cosa puo' ancora essere fatta. Lo scorporo delle infrastrutture trasmissive da affidare a mani pubbliche e solo pubbliche. Lasciando ai privati il comparto della fornitura del servizio, realizzabili su queste infrastrutture''. I dati come criticita'...

''Sicuramente si, non si puo' affidare a entita' diverse dallo Stato la gestione di dati sensibili dal punto di vista della sicurezza. Tuttavia non e' questa la questione centrale, perche' se si studiasse un po' di piu', la sicurezza si puo' attuare anche su una rete posseduta da altri. La questione centrale e' economica. Si perde indipendenza strategica dal punto di vista economico''.

http://www.mediaduemila.it/?p=14579.

m2/ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4