giovedì 19 gennaio | 22:44
pubblicato il 16/feb/2013 12:55

Media: i giovani filmano la costiera sorrentina

(ASCA) - Roma, 16 feb - I giovani filmano la costiera sorrentina. Videofoniamo Vico: il concorso e' partito. Nella sala dell'Istituto SS. Trinita' e Paradiso di Vico Equense in molti hanno raccolto la sfida e si preparano a filmare mare, monti, strutture produttive, e tutto quanto rappresenti al meglio il territorio. Flavia Coccia, che coordina la struttura per il rilancio dell'immagine Italia ci ha sostenuto e conta di poter essere presente alla premiazione: ''Certo, con piacere verro' a premiare gli studenti, ma soprattutto ringraziero' quanti avranno inviato il contributo. Oggi raccontare un territorio attraverso gli occhi dei giovani e' uno strumento di eccezionale efficacia.

Un video prodotto da studenti con strumenti idonei alla nostra epoca permette di realizzare due obiettivi: il primo e' aiutare i nostri ragazzi a scoprire l'Italia, il loro paese che spesso non conoscono; il secondo e' acquisire un patrimonio di prodotti che attirano altri giovani. Entrambi gli aspetti sono importanti e determinanti per ridare al nostro Paese la leadership turistica che merita''. Ne da' notizia la newsletter Mediaduemila.

Ed e' proprio questo lo scopo primario dell'iniziativa: ridare dignita' ad un territorio che per essere amato ha semplicemente bisogno di essere guardato, e questo vale per tutta l'Italia e per Vico Equense in particolare, dove negli anni passati tanti artisti hanno scelto di venire per vivere, per riposare, per lavorare. L'Associazione Amici di Media Duemila prova a ridestare l'interesse nel territorio da parte di chi lo vive quotidianamente, usando come leva i giovani, che di quel territorio dovrebbero essere il consapevole futuro. La nuova tecnologia deve essere il tramite, il mezzo privilegiato per rendere innovativo cio' che sembra adesso obsoleto: il territorio attraverso le riprese fatte dal cellulare diventa digitale, e quindi acquista nuove dimensioni di fruibilita' attraverso la rete, facendo diventare praticamente illimitato il numero di persone che possono avere accesso alle sue bellezze. Anche Antonino De Angelis, Presidente del Centro F.M. Crawford, oltre che ricercatore e collezionista instancabile di aneddoti, pellicole e ogni espressione artistica e folkloristica che riguarda la Costiera Sorrentina, punta sui ragazzi, quali depositari di un passato glorioso, con l'augurio che possa trasformarsi in un futuro degno: ''E' tempo che i giovani comincino ad utilizzare in modo consapevole la nuova tecnologia. Questo puo' essere un modo nuovo per portare l'attenzione sul territorio''.

http://www.mediaduemila.it/?p=11748.

m2/ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale