domenica 04 dicembre | 05:02
pubblicato il 14/nov/2013 12:00

Mastrapasqua: da conti Inps non totale tranquillità

Lettera a ministri Economia e Lavoro per sensibilizzarli sul tema

Mastrapasqua: da conti Inps non totale tranquillità

Roma, 14 nov. (askanews) - Dall'esterno il disavanzo dell'Inps può dare "segnali di non totale tranquillità". Ad affermarlo il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, il quale, durante un'audizione nella commissione di controllo degli enti previdenziali, ha riferito di aver scritto al ministro dell'Economia e e al ministro del Lavoro, per sensibilizzarli sul tema. "Ho scritto sia al ministro Saccomanni che al ministro Giovannini - ha detto Mastrapasqua - invitandoli a fare un'attenta riflessione su un punto, essendo ormai il bilancio dell'Inps un bilancio unico ed essendo il disavanzo patrimoniale ed economico una cosa che, vista dall'esterno, nel mondo della previdenza, può dare segnali di non totale tranquillità". Mastrapasqua ha ricordato che "la genesi di perdita dell'Inps" deriva "da uno squilibrio imputabile essenzialmente al deficit ex Inpdap, alla forte contrazione dei contributi per il blocco del turn over del pubblico impiego e al continuo aumento delle uscite per prestazioni istituzionali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari