giovedì 08 dicembre | 19:03
pubblicato il 29/ago/2014 17:52

Maroni: dati Istat lavoro molto preoccupanti, Renzi passi a fatti

Per la Lombardia tante cose promesse le ha fatte con fatica (ASCA) - Rimini, 29 ago 2014 - I dati Istat sull'occupazione "sono molto preoccupanti" e dimostrano che il governo Renzi deve fare ancora molto. Per il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, non sono sufficienti gli annunci, bisogna passare ai fatti. "I dati Istat sull'occupazione sono molto preoccupanti - ha spiegato Maroni a margine di un convegno al Meeting di Cl a Rimini - Per fortuna in Lombardia i numeri sono migliori, ma dimostrano che c'e' molto, molto da fare. Non bastano i proclami e gli annunci, bisogna passare al 'governo del fare' e non al 'governo del dire' che si fara'". Sugli interventi annunciati dall'esecutivo il presidente della Lombardia ha aggiunto: "riscontro che per quanto riguarda la mia Regione tante cose che aveva promesso poi le ha fatte con grande fatica e ritardo. Spero non sia cosi', ma questa e' la situazione". I dati Istat sono "la dimostrazione che quello che fino ad ora ha fatto non e' stato abbastanza per abbattere la disoccupazione e far crescere l'economia italiana. Bisogna fare di piu'".

Pat/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni