domenica 04 dicembre | 01:24
pubblicato il 06/ago/2014 18:28

*Marchionne: timori di recesso da fusione Fiat-Chrysler esagerati

Il manager parla durante conference call dedicata a gruppo Usa (ASCA) - New York, 6 ago 2014 - Sergio Marchionne non ha dubbi: la stampa "ha esagerato" sui rischi legati al diritto di recesso dei soci Fiat contrari alla fusione con Chrysler ed esercitabile fino al 20 agosto prossimo. La paura di quel rischio ha pesato sulla performance di borsa di Fiat (-5,55% oggi a Milano sui minimi del 2014 e -17% nell'ultima settimana e mezzo), motivo per cui il numero uno del Lingotto e della controllata Chrysler - che insieme si apprestano a diventare un unico gruppo chiamato Fiat Chrysler Automobiles - ha detto: "Abbiamo visto performance relativamente strane nei mercati azionari recentemente", performance peggiorate oggi a causa delle "informazioni emerse oggi sul Pil italiano" e che "contribuiscono all'umore negativo".

Parlando nel corso della conference call a commento dei risultati finanziari preliminari del secondo trimestre e primo semestre dell'anno di Chrysler, Marchionne ha spiegato di essere stato chiaro nel corso dell'assemblea che si e' svolta lo scorso primo agosto e in cui i soci Fiat hanno dato il via libera alla fusione tra Torino e Detroit: "se verra' raggiunto il limite dei 500 milioni" di euro stanziati dal Lingotto per pagare i soci contrari all'operazione "non ci sara' il merger". (segue) A24-Spa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari