martedì 17 gennaio | 12:41
pubblicato il 02/ott/2014 20:48

Marchionne: su art.18 non è conflitto sociale, solo con sindacati

"Reagiscono perchè proteggono interessi, ma paese non è Camusso"

Marchionne: su art.18 non è conflitto sociale, solo con sindacati

Parigi, (askanews) - Non c'è il rischio di un conflitto sociale sull'articolo 18, perchè l'unico scontro che c'è è tra il governo e i sindacati. Lo ha affermato l'amministratore delegato di Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne, in una conferenza stampa al salone dell'auto. "Quale conflitto sociale? - ha detto Marchionne - è un conflitto tra il sindacato e il governo, questo non è un conflitto sociale. Quando andiamo a rompere le scatole a qualcuno reagisce, ma questo non significa che rappresenta il vero problema della classe lavorativa del paese. Chi l'ha detto, Camusso? Ma che scherziamo?. Il paese è molto più profondo di questo".

Gli articoli più letti
Persone
Voci dall'Australia: "Brad Pitt e Kate Hudson sono fidanzati"
Lavoro
Lazio, Zingaretti ai lavoratori Almaviva: non vi lasceremo soli
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Dieselgate
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate