venerdì 02 dicembre | 23:38
pubblicato il 02/ott/2014 20:48

Marchionne: su art.18 non è conflitto sociale, solo con sindacati

"Reagiscono perchè proteggono interessi, ma paese non è Camusso"

Marchionne: su art.18 non è conflitto sociale, solo con sindacati

Parigi, (askanews) - Non c'è il rischio di un conflitto sociale sull'articolo 18, perchè l'unico scontro che c'è è tra il governo e i sindacati. Lo ha affermato l'amministratore delegato di Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne, in una conferenza stampa al salone dell'auto. "Quale conflitto sociale? - ha detto Marchionne - è un conflitto tra il sindacato e il governo, questo non è un conflitto sociale. Quando andiamo a rompere le scatole a qualcuno reagisce, ma questo non significa che rappresenta il vero problema della classe lavorativa del paese. Chi l'ha detto, Camusso? Ma che scherziamo?. Il paese è molto più profondo di questo".

Gli articoli più letti
Russia
Stampa Gb: nuova arma segreta Putin è polpo gigante. Mosca: bufala
Siria
Siria, ribelli in difficoltà si uniscono in "Esercito di Aleppo"
Riforme
Referendum, stamattina Renzi al teatro Politeama di Palermo
Femminicidio
Pescara, una 26enne uccisa a coltellate dall'ex fidanzato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari