venerdì 09 dicembre | 11:15
pubblicato il 25/giu/2015 11:59

Marchionne: Alfa Romeo è la nostra Turandot

Incompiutezza degli ultimi 30 anni gridava vendetta

Marchionne: Alfa Romeo è la nostra Turandot

Arese (askanews) - "Negli ultimi 30 anni Alfa si è portata dietro un senso di incompiutezza che gridava vendetta. Lasciarla com'era, a competere con i marchi generalisti, avrebbe voluto dire tradirne lo spirito e i valori, e tradire anche tutte le donne e gli uomini dell'Alfa che in oltre un secolo hanno plasmato la leggenda". E' quanto ha dichiarato l'Ad di Fca, Sergio Marchionne, presentando la nuova Giulia, la berlina che segna la rinascita del marchio del Biscione.

Alfa Romeo "è la nostra Turandot - ha proseguito, parlando sul palco dell'Autorium del rinnovato museo di Arese - Lo è per la sua genesi travagliata, quella di un capolavoro rimasto per diverso tempo incompiuto ma lo è soprattutto per la trasformazione eccezionale che ha preso vita in questi due anni: da principessa di ghiaccio, da progetto in perenne divenire a questo trionfo d'arte e di passione".

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina