domenica 11 dicembre | 15:00
pubblicato il 26/mag/2011 10:46

Marcegaglia: Ultimo avviso per riforme, pronti a batterci

Facciamo a testa bassa nostro mestiere, ma attenti!

Marcegaglia: Ultimo avviso per riforme, pronti a batterci

Roma, 26 mag. (askanews) - Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, lancia un "avviso finale" al mondo politico che "pensa ad altro", per mettere in cantiere tutte quelle riforme necessarie al Paese per tornare a crescere. In occasione dell'assemblea annuale, Marcegaglia sottolinea che la bassa crescita è una "malattia" e avverte: "in un momento così, noi saremo pronti a batterci per l'Italia, anche fuori dalle nostre imprese, con tutta la nostra energia, con tutta la nostra passione, con tutto il nostro coraggio". Il leader degli imprenditori avvisa: "come imprenditori noi facciamo, a testa bassa e maniche rimboccate, il nostro mestiere. Ma attenti!". E poi cita Max Weber: "vengono talora momenti tanto gravi nella vita di una nazione in cui la testimonianza pubblica di chi vive di integrità privata non è più un diritto civile, ma un vero e proprio dovere morale". Gli industriali, dunque, sono pronti a battersi "con tutte le forze" per gli interessi generali di un Paese che da un decennio non cresce.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina