giovedì 23 febbraio | 10:57
pubblicato il 05/dic/2011 21:14

Manovra/Marcegaglia: va approvata al più presto possibile

Sulla crescita è necessario fare di più

Manovra/Marcegaglia: va approvata al più presto possibile

Pordenone, 5 dic. (askanews) - "La manovra va approvata dal Parlamento nel piu' breve tempo possibile, senza se e senza ma". Lo ha sottolineato la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia che ha rivolto, da Pordenone, un appello al parlamento affinché acceleri l'approvazione della manovra. "Se non approveremo presto la manovra, l'Italia rischia di fallire - ha proseguito Marcegaglia -, non riuscira' nemmeno a sottoscrivere i titoli di stato". Parlando poi dell'ulteriore pressione fiscale, la presidente di Confindustria ha evidenziato che, in ogni caso, "il Paese non puo' reggere a lungo con una tassazione cosi' alta",e per questo ha concluso "gia' nei prossimi mesi dovremmo verificare, voce per voce, dove tagliare la spesa pubblica". L'invito al governo da parte della numero uno degli industriali italiani è che sulla crescita è necessario "fare di più".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Fincantieri
Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech