mercoledì 22 febbraio | 15:22
pubblicato il 19/set/2011 10:41

Manovra/Confcommercio:Aumento Iva inevitabile scalino inflazione

Contribuirà ridurre già bassa dinamica consumi famiglie e Pil

Manovra/Confcommercio:Aumento Iva inevitabile scalino inflazione

Roma, 19 set. (askanews) - L'aumento dell'Iva previsto dalla manovra produrrà "inevitabilmente un piccolo scalino inflazionistico". Lo afferma Confcommercio in una nota. "In un momento di crisi così profonda in cui imprese e famiglie tutte stanno soffrendo da molto tempo - sottolinea l'associazione - si sperava che i vecchi copioni fossero stati cestinati per far posto ad analisi più serie sulle dinamiche di mercato e sull'inflazione. Evidentemente la tentazione di cavalcare i luoghi comuni è ancora forte per talune associazioni di consumatori e di agricoltori. Perché deve essere evidente a tutti - conclude la nota - che l'aumento di un punto percentuale di Iva sull'aliquota del 20% produrrà inevitabilmente un piccolo scalino inflazionistico che contribuirà a ridurre la già bassa dinamica dei consumi delle famiglie e del Pil".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%