lunedì 16 gennaio | 12:15
pubblicato il 13/lug/2011 15:34

Manovra/ Romani: non ci sarà taglio incentivi rinnovabili

E' decisione cdm di dire no a proposta Calderoli

Manovra/ Romani: non ci sarà taglio incentivi rinnovabili

Roma, 13 lug. (askanews) - Nessun taglio degli incentivi alle fonti rinnovabili. Lo ha chiarito ancora una volta il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, a margine dei lavori sulla manovra in Senato dopo il pressing crescente della Lega a reintrodurre la misura contenuta nelle bozze preliminari della manovra prima del varo del Cdm, che prevede una riduzione del 30% degli incentivi alle fonti rinnovabili con un conseguente taglio del 3% sulle bollette della luce. "Per quanto mi riguarda non ci sarà" il taglio agli incentivi e alle fonti rinnovabili, ha dichiarato Romani, e questa "è la posizione del governo. E' una decisione del Cdm che non si approvasse la proposta Calderoli per un ulteriore taglio del 30% degli incentivi. Io come Letta - ha concluso - rimaniamo fedeli alla decisione del Cdm".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche