martedì 06 dicembre | 22:54
pubblicato il 13/lug/2011 15:34

Manovra/ Romani: non ci sarà taglio incentivi rinnovabili

E' decisione cdm di dire no a proposta Calderoli

Manovra/ Romani: non ci sarà taglio incentivi rinnovabili

Roma, 13 lug. (askanews) - Nessun taglio degli incentivi alle fonti rinnovabili. Lo ha chiarito ancora una volta il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, a margine dei lavori sulla manovra in Senato dopo il pressing crescente della Lega a reintrodurre la misura contenuta nelle bozze preliminari della manovra prima del varo del Cdm, che prevede una riduzione del 30% degli incentivi alle fonti rinnovabili con un conseguente taglio del 3% sulle bollette della luce. "Per quanto mi riguarda non ci sarà" il taglio agli incentivi e alle fonti rinnovabili, ha dichiarato Romani, e questa "è la posizione del governo. E' una decisione del Cdm che non si approvasse la proposta Calderoli per un ulteriore taglio del 30% degli incentivi. Io come Letta - ha concluso - rimaniamo fedeli alla decisione del Cdm".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Borsa
Seduta sprint per Piazza Affari (+4,15%), maxi-rimbalzo banche
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni