martedì 17 gennaio | 16:25
pubblicato il 13/dic/2011 17:50

Manovra/ Patrimoniale dello 0,76% su immobili all'estero

Credito imposta per tassa pagata all'estero sul bene

Manovra/ Patrimoniale dello 0,76% su immobili all'estero

Roma, 13 dic. (askanews) - Scatta da subito un'imposta pari allo 0,76% sul valore degli immobili situati all'estero e destinati a qualsiasi uso dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. Lo prevede l'emendamento del governo alla manovra. A pagare l'imposta è il proprietario dell'immobile, ovvero il titolare di un altro diritto reale sullo stesso. L'imposta dello 0,76% si calcola sul valore dell'immobile e il valore è costituito dal costo che risulta dall'atto di acquisto o dai contratti, e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Spetta un credito d'imposta pari a eventuali patrimoniali versate nello Stato in cui è situato l'immobile soggetto al prelievo made in Italy.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa