domenica 04 dicembre | 11:48
pubblicato il 29/giu/2011 21:08

Manovra/ Domani in Cdm, arriva tassa su Suv e banche

Decreto da circa 47 mld accompagnato da ddl delega su fisco

Manovra/ Domani in Cdm, arriva tassa su Suv e banche

Roma, 29 giu. (askanews) - La manovra di correzione dei conti da circa 47 miliardi di euro approda domani sul tavolo del Consiglio dei ministri. Tantissime le misure messe a punto dal governo per recuperare le risorse necessarie per rispettare gli impegni europei sul pareggio di bilancio nel 2014. Tra le ultime novità, una tassa con aliquota al 35% sull'attività di trading delle banche e quella sui Suv e le auto più potenti, oltre alla conferma dell'imposta di bollo pari allo 0,15% sulle transazioni finanziarie. Misura che ha sollevato le "forti preoccupazioni" di Borsa Italiana. Marcia indietro invece sull'età di pensionamento delle donne: l'aumento a 65 anni non avverrà in modo drastico, ma graduale a partire dal 2020. Sulla misura, tuttavia, è ancora aperto il confronto. Intanto, insieme al decreto con la manovra arriva anche il ddl delega con la riforma fiscale. Mentre sembra certo il taglio da cinque a tre aliquote Irpef (20, 30 e 40%), resta ancora in bilico l'aumento di un punto percentuale dell'Iva sulle aliquote del 10 e del 20%. Tuttavia, se il governo deciderà di seguire la strada dell'innalzamento dell'Iva per finanziare il taglio delle tasse allora la misura sarà contenuta nel ddl delega e quindi non sarà immediatamente operativa. Nella delega, inoltre, dovrebbe rientrare aumento della tassazione sulle rendite finanziarie già dal 2012 con l'introduzione di un'aliquota unica al 20% e la graduale abolizione dell'Irap (l'imposta regionale sulle attività produttive) a partire dal 2014. Tornando alle pensioni, è stata stralciata quindi la norma che aumentava a 65 anni l'età di uscita dal lavoro per le lavoratrici nel privato entro il 2020. La misura, secondo quanto riferito da fonti di governo, dovrebbe essere più soft e l'innalzamento scattare gradualmente a partire proprio dal 2020. Ma la misura potrebbe essere modificata fino all'ultimo momento. Sul capitolo previdenza, resta invece confermato lo stop alla rivalutazione sulle pensioni d'oro e l'anticipo al 2014 dell'agganciamento dell'età di pensionamento alla speranza di vita media calcolata dall'Istat. Tra le novità dell'ultima ora anche lo stop alla riscossione coattiva delle cosiddette quote latte, una stretta sulle scommesse illegali, e l'estensione alle partecipazioni di controllo della rivalutazione contabile di marchi e avviamenti prevista dal dl anticrisi del novembre 2008. Per le auto con potenza superiore a 125 chilowatt è in arrivo un super-bollo, mentre i ministri dovrebbero rinunciare all'assegno per l'incarico governativo mantenendo quello di parlamentare (misura però non ancora inserita nella bozza del decreto). Nel menù degli interventi anche il blocco del turn over per i lavoratori della P.A. e il congelamento degli aumenti contrattuali; la stretta sulla sanità e i costi della politica con il giro di vite su auto e aerei blu, i tagli a regioni e enti locali (che dovrebbero ammontare a 9 miliardi nel biennio 2013-2014); il ritorno del pagamento dei ticket sanitari dal 2012 e novità sul patto di stabilità interno e la scuola. Inoltre, viene inaugurata anche da Tremonti la cosiddetta spending review (stop ai tagli lineari) sulle spese di ministeri.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari