domenica 11 dicembre | 01:46
pubblicato il 17/giu/2013 08:37

Maire Tecnimont: firmati accordi per cessione progetti per 65 mln

(ASCA) - Roma, 17 giu - Maire Tecnimont S.p.A. ha firmato accordi per la cessione delle partecipazioni del Gruppo Maire Tecnimont in progetti relativi ad opere di infrastrutture e ingegneria civile.

In particolare - si legge in una nota -, la prima cessione riguarda il 40% di CMT (Copenhagen Metro Team I/S), partecipazione detenuta da Tecnimont Civil Construction S.p.A., controllata da Maire Tecnimont S.p.A., con il possibile mantenimento di una quota nominale in capo a Tecnimont Civil Construction S.p.A..

Il controvalore previsto al completamento dell'operazione e' pari a circa 15 milioni di euro.

CMT e' una societa' di diritto danese costituita per l'esecuzione delle opere d'ingegneria civile relative alla realizzazione dei lotti Nord e Sud della nuova Metropolitana CITYRINGEN delle citta' di Copenhagen e Frederiksberg. Il valore complessivo del contratto e' pari a circa Euro1,7 miliardi, di cui circa 700 milioni di euro di competenza del Gruppo Maire Tecnimont. Il raggruppamento, che agisce in qualita' di General Contractor, e' composto, oltre che da Tecnimont Civil Construction S.p.A. da Salini S.p.A. e in via residuale da SELI S.p.A.. La seconda cessione e' relativa all'intera quota di partecipazione detenuta dalla controllata Tecnimont S.p.A.

nel Consorzio COCIV (pari al 20%), a favore di Impregilo e Societa' Italiana per Condotte d'Acqua, nella misura della meta' per ciascuna. COCIV agisce in qualita' di general contractor per la progettazione esecutiva e la realizzazione della linea ferroviaria alta velocita' / alta capacita' Milano - Genova (c.d. ''Terzo Valico dei Giovi'').

Il controvalore previsto al completamento dell'operazione e' pari a circa 50 milioni. Si ricorda che il consorzio COCIV e' composto da Impregilo (54%), Tecnimont (20%), Condotte (21%) e CIV (5%) e che il valore complessivo delle opere e dei lavori contrattualizzati affidati al COCIV ammonta a circa 4,6 miliardi. Le due operazioni di cessione sono subordinate al verificarsi di alcune condizioni sospensive, di prassi per questo tipo di operazioni, tra le quali il rilascio dell'assenso da parte dei due committenti dei progetti sopracitati, rispettivamente il committente danese Metroselskabet I/S per la metropolitana di Copenhagen e Rete Ferroviaria Italiana per la linea ferroviaria AV/AC Milano-Genova.

Le due operazioni si inquadrano nella manovra di riorganizzazione finanziaria e patrimoniale del Gruppo Maire Tecnimont che prevede la dismissione di assets ritenuti non piu' strategici, in particolare valorizzando il settore infrastrutture. Tali operazioni confermano la rifocalizzazione del Gruppo sul core business oil, gas e petrolchimico.

Advisor delle operazioni sono stati Banca IMI e Studio Legale Lombardi Molinari e Associati.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina